7/5/1887 - 8/3/1947


Profezia del Dr. CHARLES PRICE NELL’ANNO 1916


Quasi nello stesso tempo quando Charles Price, che era stato un uomo di Dio benedetto, lasciava il campo missionario per la Casa Celeste, il fratello Branham entra nel servizio per la quale Iddio l'aveva chiamato.

Il presidente internazionale dei (Uomini di Affari Cristiani) Demos Shakarian U.S.A. era strettamente legato sia al fratello Prince, che al fratello Branham. Egli rese questa testimonianza dicendo come tutti e due sono stati impiegati da Dio di maniera diversa, trasmettendo qui una profezia del fratello Charles Prince, che si è realizzata nel ministerio del fratello Branham tramite l'apertura dei Sette Suggelli.

Ci sarà una redenzione totale e completa da parte di Cristo. Questo è un mistero nascosto che non sarà compreso senza la rivelazione dello Spirito Santo. Gesù in breve rivelerà la stessa cosa a tutti i santi che la cercano e a coloro che investigano con amore.

Il completamento di una tale redenzione è nascosto e riassunto dai suggelli dell’Apocalisse. Per cui come lo Spirito di Dio aprirà un suggello dopo l’altro, così questa redenzione verrà ad essere rivelata, sia particolarmente che universalmente!

Nella graduale apertura del mistero della redenzione in Cristo, consiste l’insondabile sapienza di Dio; che può continuamente rivelare cose nuove e fresche a chi la cerca con merito. A tale scopo l’arca della testimonianza nel cielo sarà aperta prima della fine di questa epoca, e la testimonianza vivente ivi contenuta sarà dissigillata. …

La presenza dell’Arca Divina costituirà la vita di questa Chiesa verginale e di quel che mai questo corpo sia, deve essere l’arca della necessità. Il dissigillamento della testimonianza vivente con l’Arca di Dio, deve cominciare la proclamazione della testimonianza e sarà come il suono di una tromba per allarmare le nazioni della Cristianità sottoposta a processo.

Sarà concessa autorità da Cristo per mettere fine a tutte le controversie che riguardano la vera Chiesa che nasce dal Signore della nuova Gerusalemme! La sua decisione sarà l’effettivo suggellamento del corpo di Cristo col nome (o l’autorità) di Dio. Dando loro un mandato per agire allo stesso modo. Questo nuovo Nome (o autorità) li distinguerà da Babilonia!

L’elezione e preparazione di questa Chiesa verginale deve avvenire secondo una maniera segreta e nascosta. Come Davide fu scelto nel suo ministerio e designato dal profeta del Signore, nonostante non fosse ammesso alla professione esterna del regno per un considerevole tempo posteriore, della stirpe di Davide, deve nascere una Chiesa Vergine che non sa niente di un uomo o di una costituzione umana. E richiederà qualche tempo perché ciò esca dalla minoranza e arrivi in piena maturità!

La nascita della Chiesa Vergine fu simbolizzata dalla visione di San Giovanni dove in cielo apparve il grande prodigio, partorendo il suo primogenito, (Apocalisse 12:5) che fu portato fino al trono di Dio (o identificato con l’autorità di Dio).

Perché così come una donna vergine partorì Cristo secondo la carne, una Chiesa Vergine partorirà il primogenito secondo lo Spirito, che sarà dotato dei sette spiriti di Dio! Questa chiesa così prodotta e suggellata col marchio dell’Autorità divina, non avrà legami né imposizioni, ma ci sarà la Santa Unzione tra questi spiriti neonati e tutto.

Non c’è in questo giorno (1916?) visibile sulla terra una tale chiesa, ogni professione che sarà trovata leggera quando è pesata nella bilancia, verrà allora rigettata dal Giudice supremo. Che rigetto sarà perché a causa di ciò da loro potrà venire una nuova Chiesa gloriosa!

Allora la gloria di Dio nell’Agnello riposerà quindi su questo tipico tabernacolo così che sarà chiamato il tabernacolo della sapienza. E benché non è ancora noto visibilmente sarà però visto come se uscisse dal deserto in breve tempo. Poi andrà a moltiplicarsi e propagarsi universalmente, non solo ai numeri dei primi nati (144.000?) ma anche al rimanente della progenie, contro cui il Dragone muoverà continuamente guerra.

Quindi lo Spirito di Davide rivivrà in questa Chiesa e in modo specialissimo in alcuni membri eletti d’Essa come la radice che fiorisce. A questi sarà dato potere per vincere il dragone e i suoi angeli, come Davide vinse Golia e l’esercito filisteo.

Questa sarà la posizione in cui si terrà il grande Principe Michele, e sarà come l’apparizione di Mosè contro il faraone organizzato, affinché il seme eletto possa essere sbocciato, sotto  cui geme il seme di Abrahamo. Ma un profeta e nella generazione più profetica, l’Altissimo si leverà per liberare il Suo eletto con la forza delle braccia spirituali, per cui devono sorgere certi poteri-guida per reggere il primo mandato, per cui devono esserci persone in favore di Dio, il cui timore e paura cadranno su tutte le nazioni, visibili e invisibili, a causa della potente forza attiva dello Spirito Santo che riposerà su loro; perché Cristo apparirà in alcuni vasi eletti per introdurre alla Terra Promessa.

Così Mosè e Giosuè possono essere considerati simboli di alcuni su cui cadrà lo stesso spirito, ma in parte maggiore! Da cui essi tracceranno una via per i riscattati del Signore onde ritornare al Monte Sion.

Ma nessuno starà sotto Dio tranne quelli che devono diventare le “pietre provate”, secondo il modello e la similitudine di Cristo! Questa sarà una prova ardente, attraverso cui solo alcuni potranno passare. Così che coloro che aspettano questa visibile irruzione sono strettamente incaricati di resistere saldi, e di aspettare assieme nell’unità del puro amore!

Alcune prove saranno assolutamente necessarie per togliere tutte le infermità della mente naturale che restano, e per bruciare tutta la legna e la stoppia per cui niente dovrà restare nel fuoco. Come un fuoco raffinatore così Lui purificherà i Figli del Regno.

Alcuni saranno pienamente redenti essendo vestiti con una veste sacerdotale secondo l’ordine di Melchisedec, che li qualifica a governare con autorità! Quindi è richiesto sulla loro parte di soffrire il diffondersi del soffio ardente, investigando ogni loro parte finché arrivano al corpo consolidato da dove devono provenire i prodigi! - Su questo corpo sarà il consolidamento dell’Urim e Thummim (Esodo 28:30) che sono la parte del sacerdozio di Melchisedec i quali discendenti non sono annoverati nella genealogia di quella creazione che è sotto la caduta ma in un’altra genealogia che è la nuova creazione.

Quindi questi sacerdoti avranno una profonda ricerca interiore e vista divina delle cose segrete della Deità; saranno in grado di profetizzare in uno sfondo chiaro, non oscuramente ed enigmaticamente, perché sapranno ciò che è espresso nella prima originalità di tutti gli Esseri, nell’eterno anti-simbolo della natura, e saranno in grado di portarli fuori secondo il consiglio divino e l’ordinazione!

Il Signore proclama in verità e giustizia, che dalla linea di Abrahamo, secondo lo spirito, si leverà un Seme Santo, prodotto e manifestato nell’ultima epoca. Il possente spirito di Ciro è designato a deporre il fondamento di questo terzo tempio e a sostenerlo nell’edificio! (Esdra 1:1 - 4; Isaia: 44:28)

Queste sono caratteristiche e segni da cui la Chiesa pura e Vergine sarà nota e distinta da ogni altra che sia meschina, falsa e contraffatta. Ci deve essere una manifestazione dello Spirito tramite la quale edificare ed erigere questa chiesa, da cui il cielo viene portato giù su di loro, dove il loro capo e maestà regneranno.

E nessuno tranne quelli che sono ascesi e sono ricevuti dalla Sua gloria possono comunicare la stessa cosa, essendo così i Suoi rappresentanti sulla terra e Suoi sacerdoti subordinati. Di conseguenza Egli non vorrà qualificare e fornire certe altezze e principali strumenti che saranno più umili, e piccoli apprezzati come Davide, che Lui onorerà con sovranità sacerdotale, attirando a loro le pecore disperse e riunendole in un solo gregge fuori dalle nazioni.

Quindi sarà suscitata una santa ambizione tra i gruppi di credenti che potranno essere dei primi frutti a Colui che è risorto dai morti, e così saranno resi Suoi agenti principali. Essi potranno essere il numero dei primi nati della nuova madre Gerusalemme; tutti fedeli che aspettano il Suo regno in spirito, e potranno essere annoverati tra gli spiriti vergini, a cui questo messaggio si riferisce, state vigili e affrettate il vostro passo! AMEN.

In lui era la vita e la vita era la luce degli uomini.  E la luce risplende nelle tenebre e le tenebre non l'hanno compresa. (Giov. 1:4-5)