Segni e seduzioni degli ultimi tempi

Laodicea: (che piace al popolo)

Laodicea è l’ultima delle sette chiese che rappresenta questa epoca prima della venuta del Signore e del rapimento. L’apostolo Paolo nella lettera in 2 Timoteo 4:3,4 dice che verrà il tempo infatti in cui non sopporteranno la sana dottrina, ma per prurito di udire si accumuleranno maestri secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità per rivolgersi alle favole.

In 2 Tessalonicesi 2 troviamo che il ritorno di Cristo sarà preceduto dalla manifestazione dell’anticristo e Cristo non verrà se prima non sia venuta l’Apostasia (rinnegare la verità).

Laodicea rappresenta anche lo stato morale della cristianità negli ultimi tempi: glorificazione dell’uomo, attività religiosa mirante a soddisfare la carne, nessun reale attaccamento a Cristo, disprezzo della sua parola che non ha più autorità sui cuori, ricerca dell’approvazione del mondo e dei suoi favori. Così si esprime Mark Tapernaux sul suo libro (Il futuro del mondo).

Nel giornale di Cristo è la risposta “Il grido di battaglia” di qualche anno fa, viene detto che oggi abbiamo bisogno di predicatori profetici non di predicatori che profetizzano soltanto, ma di predicatori con tono di profezia.

Abbiamo di nuovo bisogno di discernimento sui nostri pulpiti. Non è un abilità umana il saper predire ciò che è necessario ma è un occhio unto, è potenza dell’interpretazione, è penetrazione spirituale, è abilità di valutare la scena religiosa come è vista dalla posizione di Dio e dirci ciò che sta effettivamente accadendo. Non il fatto che le chiese sono stranamente attive in questi giorni, ne ciò che le persone religiose stanno facendo, dovrebbe catturare la nostra attenzione ma perché le cose vanno così? La grande questione è: perché? è nessuno sembra avere una risposta.

Non solo non c’è risposta ma difficilmente vi è qualcuno che ponga la domanda. La salute del cristianesimo corrente è accolta dalle masse religiose come lo era quella del giudaesimo quando Cristo apparve. Le persone sanno che stanno vedendo un certo movimento  ma non sanno che ciò che significhi ne hanno una vaga idea di dove Dio sia e che tipo di relazione egli abbia con tutto ciò.

Quello di cui abbiamo disperatamente bisogno oggi è il discernimento profetico, gli studiosi possono interpretare il passato ma sono necessari i profeti per interpretare il presente.


S. Salamone.


Fonti: (4 maggio 2007) - Corriere della Sera


In lui era la vita e la vita era la luce degli uomini.  E la luce risplende nelle tenebre e le tenebre non l'hanno compresa. (Giov. 1:4-5)